lunedì 12 agosto 2013

Accudire una mamma

Smalto viola. Due braccialetti colorati. Granita al lime a metà pomeriggio. Piedi immersi nella sabbia e pensieri tra le onde. Per pranzo insalata frutta e Camilleri sul kobo, che tre ore in spiaggia senza pupi sono un lusso troppo grande per dormire. Giostre e gelato io e il piccoletto, tanto la Gattina dorme a casa coi nonni. Cena pronta e una doccia prima che sia notte fonda. Addirittura il tempo per pensare a qualcosa che riguardi me, solo me.

15 giorni io, pupi e nonni al mare e torno a respirare.
15 giorni così e ricomincio a ridere.
15 giorni così e ho di nuovo voglia di tenerli stretti in braccio.
15 giorni così e mi ritrovo.

PS Se avete una neomamma vicina a voi, fatemi un regalo: accuditela per un giorno, anche uno solo. Vi sarò grata come se aveste accudito me :)

10 commenti:

  1. Sì accuditela è la parola giusta.
    E non "vado a fare un giro con il pup* così tu ti porti avanti con le faccende di casa" :-S
    Che a volte le neo mamme bisogna un po' costringerle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no, le faccende no... Anche se poi ci caschiamo tutte ahi ahi

      Elimina
  2. Presente.
    Pronta per essere accudita!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai trovato chi ti accudisce anche solo per due ore?

      Elimina
  3. Bel post. Accudire la mamma. Bravi nonni. No comment per i nonni che mi riguardano. Meno male che io e lui qualche volta ci lasciamo vivere, mai insieme ma tiriamo il fiato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciate vivere, che bell'espressione. E secondo me vale il doppio senza aiuti

      Elimina
  4. A leggerti mi viene l'occhio liquido. Dopo un anno difficilotto, niente di grave, ma tanta fatica, nuovo espatrio e 2 traslochi, sempre noi tre, poche conoscenze, quasi zero amici, abbiamo optato a fatica per 3 settimane sempre e ancora noi 3... Ero nervosa e avevo parecchia paura, invece -per fortuna- ci ha accuditi il fiume, il verde, la vita rilassata in campeggio. Menomale.
    Però ho una voglia di quello che descrivi da graffiare il cuore e farmi sentire sola e sconsolata.
    Anche noi due genitori ci accudiamo a vicenda, per fortuna, ma spazio per noi due molto poco :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Squa ti prego non far così, che io già di mio arrossisco e mi emoziono con nulla... Voi siete davvero tosti lo sai vero? Però ecco se sentì il bisogno di qualcosa di diverso, anche solo un'ora al mese, permettiti di dirtelo, ad alta voce e se possibile ritagliati questo momento. Predico bene io che ho chi mi aiuta eh? Mannaggia a saperti più vicina...

      Elimina
  5. Ecco brava fatti e lasciati accudire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una presenza piacevole e costante, lo sai vero? Grazie

      Elimina

Ascoltare e raccontare, è un po' la stessa cosa. Bisogna essere disponibili, lasciare sempre l'immaginazione aperta (Antonio Tabucchi)